Riconfermato Claudio Solfaroli Camillocci alla guida della UILPOSTE

0
572

CONGRESSO NAZIONALE UILPOSTE: TRA TRADIZIONE E INNOVAZIONE

di UIL Poste –

SABATO 4 GIUGNO 2022

Si è svolto a Silvi Marina, dal 2 al 4 giugno, il Congresso Nazionale che ha condotto la UILposte a rinnovare i suoi vertici.

Massima presenza della Segreteria confederale Uil: il Segretario generale PierPaolo Bombardieri, con il suo ampio e accorato intervento, acclamato dai delegati, ha approfondito tutti i temi in agenda sindacale, sottolineando il ruolo di Poste Italiane nel Paese e il valore dei suoi lavoratori che, svolgendo un servizio essenziale e inderogabile, sono stati in prima linea anche durante la pandemia. Al suo fianco gli interventi del Segretario organizzativo Emanuele Ronzoni, che ha partecipato a tutti i lavori del Congresso dal 2 al 4 giugno e che ha concluso con un intervento a tutto campo, mentre il Segretario confederale Domenico Proietti ha analizzato il tema previdenziale, con grande interesse di tutti i delegati su un tema molto sentito.

L’ampia relazione del Segretario generale UILposte Claudio Solfaroli Camillocci  si è concentrata in particolare sui seguenti temi: lotta alla precarietà e alla frammentazione contrattuale, che creano un pericoloso effetto dumping nelle tutele dei lavoratori; necessità di un contratto collettivo di settore, che accomuni tutti gli operatori che svolgono servizi assimilabili a quelli svolti da Poste Italiane, compresa la consegna dei pacchi; la sicurezza sul lavoro, con l’obiettivo Zero Morti, considerato che anche in Poste Italiane avvengono incidenti mortali; la necessità del superamento delle politiche di austerity e la promozione di investimenti in servizi pubblici essenziali, quali sono quelli di Poste Italiane.

Gli organismi nazionali della UILposte sono stati eletti all’unanimità.

Confermato Claudio Solfaroli Camillocci alla guida dell’organizzazione, per il suo secondo mandato. Al suo fianco Aurelio Imparato, nel ruolo di Segretario organizzativo e Segretario Aggiunto, anch’egli al suo secondo mandato.

La UILposte, da cinque anni impegnata nella formazione e nello sviluppo di giovani sindacalisti, opera con questo Congresso Nazionale un’integrazione tra tradizione e innovazione, sulla scia di quanto già avvenuto nei Congressi Regionali e Provinciali. Entrano quindi per la prima volta in Segreteria Nazionale, con il ruolo di Segretari Vertenziali, Silvia Cirillo, 38 anni, dalla segreteria UILposte Toscana e Giuseppe Franchina, 40 anni, dalla segreteria UILposte Calabria. Entrambi tra i fondatori del Coordinamento Nazionale Giovani e Precari UILposte, il volano che negli ultimi cinque anni ha concretizzato la partecipazione collettiva dei giovani al Sindacato e ha promosso le politiche attive del lavoro.

La UILposte, accanto all’innovazione dei nuovi ingressi, mantiene il valore della solida tradizione: Pina Rosa Esposito e Paolo Giordani, che per ben tredici anni hanno condotto con successo le trattative come Segretari Nazionali Vertenziali UILposte, continuano a essere un importante punto di riferimento come responsabili dei dipartimenti “Logistica privata” e “Politiche di sviluppo” della Segreteria Nazionale. Sotto il loro coordinamento anche la nuova scuola di formazione UILposte, dedicata a Danilo Vicini, il Tesoriere UILposte venuto a mancare nel 2020 a causa del covid e il cui ricordo ha permeato tutto lo svolgimento del Congresso Nazionale.

Confermato alla tesoreria, il suo degno successore, Nicola Cupaioli.

La UILposte ha rimarcato inoltre il proprio sostegno a tutti i lavoratori e le persone che sono più deboli e rischiano di restare indietro e che necessitano per questo di una rappresentanza specifica: confermata quindi Antonella Festino, della UILposte Lazio, alla guida delle Pari Opportunità, mentre la guida del Coordinamento Giovani passa ad Alessandra Di Lollo, della UILposte Molise.

 

DOCUMENTO FINALE 18_Silvi marina

conferimento deleghe

Altre notizie