Comunicato Politiche Attive 15 gennaio 2020

0
222

logo slp orizz þÿ Logo_Uil_Poste_per FB 2 copia C:\Users\Giuseppe\Desktop\logo fncuglcom.jpg

 

POLITICHE ATTIVE

Incontro del 14 gennaio 2020

Sottoscritto ieri un importante accordo sindacale che prevede misure straordinarie atte a fronteggiare le forti criticità presenti sul territorio in ambito Mercato Privati. Su richiesta delle OO.SS. l’Azienda ha condiviso un percorso mirato a garantire il corretto presidio degli uffici postali, attivando azioni urgenti e straordinarie rispetto all’impianto complessivo di Politiche Attive previsto per il primo semestre 2020.

Il processo condiviso, il cui avvio avrà decorrenza immediata e completamento entro il primo trimestre, agirà su tre direttrici fondamentali:

Nr. 325 SPORTELLIZZAZIONI da destinare in prevalenza nelle realtà del Centro Nord;

Nr. 300 ASSUNZIONI PART TIME IN SPORTELLERIA in prevalenza verso il Centro Nord; Nr.300 CLAUSOLE ELASTICHE destinate in prevalenza nelle realtà aziendali del Sud,

per un totale complessivo di 925 azioni, corrispondenti ad un aumento di risorse pari a 625 FTE.

Da sottolineare, inoltre, che il completamento delle azioni riferite all’anno 2019, pari a 200 Sportellizzazioni in corso di realizzazione nel corrente mese, porterà ulteriore giovamento.

Sempre in tema di Sportellizzazioni, al fine di valorizzare le professionalità presenti in Azienda, le parti hanno convenuto sull’opportunità di avviare, nell’immediato, una nuova iniziativa di job posting sull’intero territorio nazionale. La fase selettiva sarà strutturata in un test attitudinale. Coloro i quali risulteranno idonei al suddetto test, verranno sottoposti ad un colloquio tecnico/gestionale (a cura delle Macro Aree), secondo un criterio di maggiore anzianità aziendale e, in subordine, di maggiore età anagrafica. Sono salvaguardate le aspettative delle risorse presenti in elenchi di idonei di precedenti job posting, purchè risalenti successivamente al 1’gennaio 2018. Tali nuovi elenchi avranno validità sino al 31 dicembre 2021.

L’intesa contempla e regolamenta altresì l’interpellanza rivolta a tutti i Portalettere per il trasferimento verso le regioni del Sud Italia a copertura dei posti part time disponibili, come previsto dall’accordo del 18 luglio 2019.

Nonostante l’attenzione rivolta prevalentemente su Mercato Privati, l’accordo non ha trascurato altri ambiti operativi in fase di significativa evoluzione. Sono state concordate, infatti, ulteriori azioni straordinarie mirate alla funzione di COO, da sostanziarsi attraverso processi di sportellizzazioni e trasformazioni da part time in full time, in relazione alle esigenze organizzative di ciascun sito, da realizzarsi entro il mese di marzo 2020.

Le parti si incontreranno entro il prossimo mese di marzo per definire la fase complessiva di interventi di Politiche Attive prevista per il primo semestre 2020.

Riteniamo l’intesa raggiunta un buon punto di equilibrio tra la nostra posizione e quella aziendale, necessaria all’avvio di una manovra straordinaria finalizzata a fronteggiare una pesante fase emergenziale che troverà soluzioni strutturali e definitive nel prosieguo del confronto previsto in materia di Politiche Attive. In tale ambito, oltre al varo delle azioni da individuare, occorrerà valutare correttivi mirati ad armonizzare gli effetti dei molteplici processi oggi in campo, realizzando una tempistica di intervento ed un mix di leve gestionali (equilibrio tra politiche attive e quelle passive – turn over) per il superamento di tutte quelle criticità che oggi mettono a dura prova la capacità di garantire il presidio della clientela e le normali condizioni di lavoro negli ambiti produttivi.

Roma, 15 gennaio 2020

LE SEGRETERIE GENERALI

Verbale di accordo 14.01.2020